Telefono Italia:
Telefono internazionale:
Telefono Italia:
Telefono internazionale:
Carrello: € 0.00 0
ARTICLE

Disfunzione erettile: sintomi, cause fisiche e psicologiche dell’impotenza

Le cause della disfunzione erettile 

Si parla di disfunzione erettile quando non si è abili a raggiungere o sostenere un'erezione stabile, necessaria a mantenere un rapporto sessuale completo. Comunemente viene chiamata anche impotenza. 

Tra le cause della disfunzione erettile si possono annoverare determinanti di tipo organico, oppure psicologico. Le prime possono dipendere da cause neurologiche, patologie che coinvolgono il sistema endocrino o malattie cardiovascolari.

Tra i principali fattori di rischio che non vanno sottovalutati ci sono:

Articolo Correlato: Comprare Viagra generico (Sildenafil) in farmacia online a un prezzo basso

  • Età: è più frequente dopo dopo i 60 anni.
  • Abuso di alcol: compromette il corretto funzionamento del sistema nervoso. Altrettanto deleterie sono le droghe.
  • Fumo: danneggia il sistema cardiovascolare.
  • Ipertensione: danneggiando le arterie del pene, impedisce un corretto afflusso del sangue durante un'erezione.
  • Diabete: diversi studi hanno appurato che i soggetti affetti da diabete mellito hanno il triplo delle possibilità di sviluppare la malattia.
  • Problemi alla prostata: come l'ingrossamento della stessa, nel 50% della casistica la malattia è accompagnata da ipertrofia prostatica benigna.
  • Ipogonadismo: la scarsa produzione di testosterone e altri ormoni maschili ad opera dei testicoli.
  • Ipercolesterolemia: il colesterolo alto, che è un sintomo di problemi vascolari.
  • Pressione bassa: può influenzare il corretto afflusso di sangue nelle zone periferiche, compreso il pene.

La diagnosi della malattia va ricercata prima di tutto con l'anamnesi del medico, per indagare le abitudini sessuali del paziente, eventuali fattori di rischio e componenti psicogene. Vengono poi ripetuti diversi test, come analisi del sangue, delle urine, eseguite ecografia e palpazioni epidermiche (palpazione lieve di pene e testicoli) per verificare la sensibilità dell'epidermide e il corretto funzionamento dei nervi.

I sintomi della disfunzione erettile

L'impotenza si manifesta principalmente con due sintomi.

  • Difficoltà a conseguire un'erezione vigorosa che permetta di avere un rapporto sessuale completo.
  • Difficoltà a tollerare un'erezione sufficientemente durevole per raggiungere l'orgasmo.

La veemenza dei sintomi varia, passando da una parziale a una globale impossibilità di conseguire l'erezione. In alcuni casi, a questi sintomi già significativi se ne addizionano altri.

  • Calo della libido: il decrescimento dell'eccitazione sessuale e dell'appetito di avere rapporti.
  • Disturbi dell'eiaculazione: eiaculazione precoce, ritardata o retrograda.

Un aggiuntivo segnale della natura organica della malattia è la riduzione della costanza delle erezioni spontanee notturne e mattutine.

L'insoddisfazione sessuale generata da questa patologia, porta a un inasprimento della condizione tutt'altro che passeggero, alimentato da diminuzione della reputazione di sé, ansia da prestazione, attacchi di panico, impaccio nei confronti del partner e problemi di relazione.

Sono tutte complicazioni difficoltose che possono insorgere quando la malattia viene sminuita o non curata.

Cos'è la disfunzione erettile giovanile e da cosa dipende

Nonostante l'età sia tra i fattori di rischio centrali della patologia, si sente spesso parlare di disfunzione erettile giovanile. Quando colpisce adolescenti e giovani di 18 o 20 anni, disporre da cosa dipende non è sempre facile. Le cause spesso non derivano da fattori fisici, ma psichici.

Uno stile di vita sregolato tuttavia, può portare alla disfunzione erettile giovanile più spesso di quanto si pensi.

Articolo Correlato: Comprare Cialis originale 10mg, 20mg in farmacia online senza ricetta

L'abuso di alcol, fumo e droghe è sempre più diffuso tra i giovani e produce gli stessi effetti che ha sugli adulti. La stessa sigaretta elettronica contenente nicotina aumenta l'incidenza tra i giovani. Anche l'utilizzo di steroidi per potenziare la massa muscolare, minacciando il sistema endocrino, incrementa il pericolo di erezione debole. Il diabete e l'obesità infine, danneggiando i vasi sanguigni, accrescono sensibilmente il rischio di incorrere nella patologia.

Il calo della libido nei giovani può dipendere anche dalla masturbazione compulsiva. L'abuso eccessivo di autoerotismo è spesso dovuto a un ricorso smodato e frenetico alla pornografia, che può causare difficoltà a eccitarsi quando ci si trova di fronte un partner femminile in carne ed ossa.

I problemi di erezione in età giovanile possono condizionare anche la "prima volta" perché dipendono dalla cosiddetta ansia da prestazione, molto comune.

Cos'è la disfunzione erettile psicologica

Quando il disturbo non dipende da fattori organici, ma le cause vanno ricercate nella sfera psichica della persona, perché è lì che sono state costruite, si parla di disfunzione erettile psicologica. Per comprendere se la difficoltà a raggiungere l'erezione sia di natura psicogena, bisogna prima escludere eventuali malattie, sottoponendosi ad una visita andrologica.

I problemi di ansia e la depressione si son o rivelati tra i fattori più comuni. La perdita di autostima, un eccessivo accumulo di stress, inclusa l'assunzione ripetuta di farmaci, possono inibire i processi cerebrali che portano all'eccitazione sessuale, precludendo l'erezione.

I problemi di coppia sono un altro fattore di rischio. Minacce e conflitti non risolti, mancanza di intimità emotiva, noia e carenza nella comunicazione intraconiugale. In questi casi il terapista di coppia è lo specialista di riferimento a cui rivolgersi per superare il problema.

La disfunzione erettile è un disturbo che non va sottovalutato perché influenza negativamente la vita e il benessere di chi ne soffre. Alla comparsa dei sintomi bisogna fare lo sforzo di rivolgersi al proprio medico di famiglia per valutare insieme le possibili cause del disturbo e risolverle.

Il mio account